il progetto

Non una semplice libreria, non solo una sala da tè o una vineria.

L’idea da cui Babeuf prende piede è la volontà di creare a Cagliari uno spazio polifunzionale, come tanti ne esistono in Italia o all’estero, che racchiuda in un unico luogo tutta una serie di attività legate all’arte, all’aggregazione e alla fruizione culturale in senso generale.

In controtendenza con quanto accade comunemente nelle nostre città, dove il ritmo della vita subisce una continua accelerazione, Babeuf vuole essere uno spazio in cui vivere e godersi lentamente le esperienze, siano queste un libro, una lettura pubblica, un seminario, un piccolo concerto, una tazza di tè o un bicchiere di vino.

Il nuovo sguardo che il locale getta sull’importanza della fruizione lenta della cultura non può che rivolgersi poi al doppio filo che lega il sapere con le tradizioni enogastronomiche nostrane.

Base della cultura culinaria mediterranea a cui apparteniamo è senza dubbio il pane, il vino, il formaggio e la produzione di olio. Diamo quindi particolare attenzione ai piccoli produttori che si sono distinti negli anni per qualità e ricerca, che hanno coltivato un rapporto profondo col proprio territorio, senza mai scendere a compromessi con le esigenze del mercato. La scelta dei prodotti è fatta su base nazionale, non solo regionale; siamo fermi sostenitori del “chilometro zero” che ricerchiamo in frutta, verdura e ortaggi in generale, mentre preferiamo andar oltre i confini della nostra regione per far scoprire ai clienti tutta una serie di prodotti eccellenti che non sempre è facile reperire. Vini e formaggi di piccoli produttori, dal nord al sud Italia, dal nord al sud Sardegna, per soddisfare tutti i palati.

Il tè è una delle bevande principe di Babeuf, e lo sarà ancor più non appena arriverà la stagione fredda. Un’ accurata ricerca del prodotto abbinata alle diverse tipologie di miele (corbezzolo, cardo, sulla, arancio, millefiori) offre al cliente un’ampia scelta così da sperimentare sempre nuovi abbinamenti. Il Tè è accompagnato da dolci fatti direttamente nella nostra cucina, a metro zero potremmo dire..

La promozione culturale è dunque alla base del progetto.

Eventi e Workshop, liberi o con sottoscrizione, riempiranno con scadenze regolari il calendario del locale.

La Libreria, che sta alla base dello spazio, è a disposizione dei clienti di Babeuf, con una parte in libera consultaizone e una parte con dei libri in vendita. Da settembre il calendario sarà ricco di eventi, con presentazioni, incontri con gli autori, chiaccherate letterarie e letture..

Elemento caratterizzante di BABEUF sarà la presenza costante di opere in mostra nelle sue pareti. Vogliamo ospitare giovani artisti talentuosi e meritevoli d’attenzione, fotografi e illustratori, sardi ma non solo.

Babeuf vuol essere un luogo relazionale, quieto, in cui perdersi tra i libri e rilassarsi, dove sentirsi a casa e rallentare i propri ritmi; un posto dove studiare, leggere, navigare su internet, curiosare tra le bottiglie, ascoltare musica, osservare una mostra.

Babeuf sarà a Cagliari un porto in cui staccare la spina e concedersi una piacevole pausa tra la cultura e il piacere.